Anch’io redattrice per un giorno: il mio matrimonio!

Ciao a tutti! Sono Francesca, una sposina di Roma… beh… ormai veterana… il 24 luglio festeggeremo GIA’ il nostro primo anniversario di matrimonio! Il tempo è davvero volato… le fedi cominciano a essere meno brillanti ma il nostro entusiasmo è ancora alle stelle!

Per questi due giorni sarò la vostra redattrice (improvvisata!) e vi parlerò del mio matrimonio! Io e mio marito siamo molto, molto soddisfatti del risultato della festa: gli ospiti si sono divertiti e sorpresi… e chissà che non possiate trovare qualche spunto per il vostro giorno!!

La proposta di matrimonio

Partiamo un pò prima… Natale 2010: come regalo ricevo nientepopòdimenoche un magico week end a Parigi! Volevo andare a Parigi da sempre, ma non ne avevo avuto l’occasione… ed eccoli là: tra le mie mani i biglietti verso la felicità! Partiamo a gennaio: ci divertiamo un sacco, la città è meravigliosa, quando vedo la Tour Eiffel dalla metro quasi grido! Ma mi aspettava dell’altro… :)

E un pomeriggio, in un café lungo gli Champs Elysees… il dolcissimo e agitatissimo ragazzo seduto di fronte a me mi sorride, e mentre mi parla mi ritrovo a non riuscire a smettere di sorridere a mia volta, senza rendermi esattamente conto di cosa mi stia chiedendo! E poi l’anello… e la proposta! Mancava solo la colonna sonora per essere una perfetta scena da film!!

Prima data fissata: 25 giugno 2011… anche se il tempo è tanto comiciamo subito a guardarci intorno… come potrebbe essere altrimenti? Certo che… quando al primo colpo trovi la location di matrimonio perfetta… e anche il vestito perfetto…  perché aspettare un anno intero? Nuova data: 24 luglio 2010!!! 5 mesi per organizzare tutto e un bel colpo per mia madre, che stava ancora abituandosi all’idea di diventare suocera!

L’organizzazione del matrimonio

Ma quanto costa organizzare un matrimonio? La risposta è: dipende. Dipende da quello che vuoi, ma anche da come lo realizzi! Devo dire che noi siamo stati davvero bravi. Ce la siamo cavati da soli per tutto, dando massimo sfogo alla creatività!

Per le partecipazioni abbiamo commissionato il disegno a un amico e le abbiamo stampate noi;

Le bomboniere erano costituite dal sacchetto fatto da noi, confetti (buonissimi) presi al mercato equo solidale e fiorellini di carta fatti dalla suocera. Dato che la festa si è svolta sulla spiaggia, abbiamo regalato agli ospiti delle ciabatte infradito colorate, cosa moooolto gradita sia dalle donne, che hanno potuto liberarsi dei tacchi, sia dagli uomini che, cito testualmente: «hanno avuto l’autorizzazione a “sbragarsi”» (traduzione romano-italiano: “lasciarsi andare”)!

L’oggetto più riuscito è senza dubbio il tableau: delle piccole sdraio fatte con le mollette di legno, a cui abbiamo incollato le stampe coi nomi del lido (il tavolo) e degli ospiti. Abbiamo anche aggiunto la sabbia e gli ombrellini da cocktail, gran tocco di classe!

Svolta assoluta dell’organizzazione è stato Evandro, il nostro fioraio, che ha fatto un lavoro meraviglioso e ci ha chiesto un terzo rispetto ad altri preventivi che abbiamo avuto…

Altra decisione presa in corsa è stata il video del matrimonio: inizialmente eravamo per fare solo le foto, ma poi abbiamo pensato che era un ricordo diverso… in più il nostro ricevimento era diviso in due momenti: la cena, con parenti e amici più stretti, e a seguire la festa in spiaggia, per cui abbiamo steso l’invito a molti più amici, con dj, palloncini giganti, open bar e fontana di cioccolato! Il fotografo non sarebbe rimasto a questa seconda parte della serata, quindi abbiamo deciso di fare anche il video!

Unica cosa che cambierei nell’organizzazione: il risparmio su trucco e parrucco… Non che la ragazza che mi ha seguito non sia stata brava, perché lo è stata! Quando mi sono andata a struccare era ancora tutto perfetto! Però è stata lenta… e a casa ho dovuto infilare il vestito e fare le foto tutto di fretta… poi di corsa in chiesa… e già non è che quel giorno stai proprio tranquilla!!! insomma… col senno di poi avrei preferito essere seguita da una professionista… quindi il mio consiglio è: RISPARMIARE SI’, ma non su tutto!

Non è un discorso molto romantico, è? Allora cambiamo argomento!

La serenata

Che ne pensate della tradizione della serenata? Ve l’aspettate dal vostro lui, o è sicuramente fuori discussione? Io un pò me l’aspettavo, un pò forse no… è così timido! Insomma, io la mia serenata l’ho avuta! La sera prima del matrimonio ero a casa con le mie testimoni… mi hanno chiamato in balcone e… che bello! C’era lui con il microfono, l’amico alla tastiera, l’altro amico (cantante) pronto a intervenire… ahahah ma non è servito! e poi si era portato un numerosissimo pubbico… che esibizionista! Parte la prima canzone… e lui si commuove!! E’ stato un momento dolcissimo… Tra lacrime e sorrisi mi canta altre due canzoni (che ovviamente fanno parte della colonna sonora del video del matrimonio) e poi tutti su a festeggiare! Ultima sera prima di diventare una famiglia…

Il nostro giorno!

Ed è arrivato il grande giorno! Negli ultimi mesi delle nostre vite, ogni attenzione, ogni momento libero erano rivolti solo a questo! E l’emozione è indescrivibile… avete mai provato i famosi “tuffi al cuore“? Ve lo auguro, perché vi fanno sentire vive e felici!

La cerimonia era di pomeriggio, ma io non ho toccato cibo… e pensare a quel buffet delizioso che era in salone… meglio così! il nervosismo mi fa brutti effetti!!

Ok è tardi, le mie amiche mi infilano al volo il vestito e il velo, foto, il bouquet è arrivato, foto, il trolley è pronto, la macchina di papà è di sotto che mi aspetta (niene noleggio… non serve!) … andiamo! passo – foto – passo – foto – papà non mi pestare il velo che mi fai male!!!

CONSIGLIO: ragazze… se volete il velo… che sia corto! mio padre mi ha fatto venire mal di testa!! Tanto che è durato fino alla fine della cerimonia poi l’ho tolto per disperazione!!!

In chiesa avevamo fatto posizionare i libretti della messa e dei tatticissimi clinex! Il coro della mia parrocchia ha animato la cerimonia… sono stati sublimi! Ho ricevuto un sacco di complimenti per loro!

Ed eccomi, un percorso di girasoli mi porta verso di lui… il mio amore è vestito del suo sorriso più bello… mi commuovo, non ce la faccio a trattenermi… piuttosto sono concentrata sulla respirazione! non sarebbe carino svenire!! ok passo – respiro – passo – respiro – arrivo da lui – «quanto sei bella!» Ah già! Lui non mi aveva ancora visto! Ho mantenuto il segreto del vestito per mesi, stuzzicando la sua curiosità… e poi mi dimentico che per lui è un sorpresa!!

La celebrazione è stata molto sentita, bella e divertente (almeno noi siamo stati sempre a ridere!). Credo che il merito stia anche nella scelta della chiesa: non abbiamo voluto celebrare in una delle meravigliose chiese nel cuore di Roma… abbiamo preferito la nostra: semplice e familiare!

Particolare della cerimonia, la “candela della sposa”. In pratica le amiche della sposa consegnano una candela fatta da loro, che viene accesa durante la cerimonia e che gli sposi porteranno a casa: qualora ci sia un litigio o bisogno di chiarimento, la candela verrà accesa nuovamente, in simbolo della presenza della pace di Dio in quella casa.

E il peggio è passato! Finalmente mi rilasso e posso godermi questo giorno! Abbiamo in serbo un paio di colpi di scena… si comincia subito!

Per l’uscita dalla chiesa non abbiamo nessuna intenzione di beccarci le secchiate di riso e di coriandoli senza difenderci… quindi con l’aiuto di una testimone, mentre usciamo nascondiamo dietro la schiena le noste armi: pistole ad acqua! E’ stato divertente!

La cena è stata perfetta, tutto buono, tutti contenti… naturalmente neanche il ristorante era ordinario! Abbiamo organizzato il ricevimento in questo lido di Ostia, niente tovaglie bianche ma tovagliette all’americana colorate! Niente sedie coperte da teli e fiocchi, ma comode poltroncine di vimini!

Ma la torta? come mai tarda tanto? … è arrivata! ma… questa non è la nostra torta!! …No, non avevano sbagliato torta… è che alla pasticceria si era rotto il frigo con la nostra torta dentro!!! Anzi, troppo bravi sono stati a farne un’altra al volo… ma sai quando ti ritrovi davanti una cosa che MAI avresti scelto!?! Lì per lì mi sono arrabbiata… ma poi mio marito è venuto da me e mi ha detto: «Francy, sta venendo tutto perfetto… ci stiamo divertendo, sono tutti contenti… che ci importa? Tanto è così, non possiamo farci niente, ma non roviniamoci la festa!»… e diciamo che mi sono calmata… ma ogni volta che qualcuno mi diceva “che bella torta!” io penso di aver ruggito! Ma loro erano sinceri! Ed ecco un’immagine di quella BUONISSIMA torta!

Comunque ho scoperto che in ogni matrimonio c’è una cosa che va storta, nel mio è stata questa… e prima o poi avrò la mia torta viola con le farfalle!

Fine della cena, si passa al piano inferiore, dove altri amici cominciavano ad arrivare! Distribuiamo le acclamatissime ciabattine infradito, naturalmente anche io e mio marito abbiamo le nostre, brandizzatissime: sulla suola sono forate  in modo da lasciare la scritta “just married” sulla sabbia…

E prima di dare inizio alle danze… via il pezzo inferiore del mio vestito! Sì peché non non avevo nessuna intenzione di inciampare nel vestito mentre ballavamo, quindi ne ho scelto uno che nascondeva una cerniera… e via! in mini per il resto del ricevimento!

L’open bar è stato molto gradito, anche la fontana di cioccolato! Al posto del classico guest book abbiamo pensato di mettere un album di foto, una macchinetta fotografica e una stampantina, oltre alle penne ovviamente! Così i notri ospiti hanno potuto scattare la foto, metterla nell’album e lasciarci una dedica. Si è rivelata un’idea molto carina!

Per il viaggio di nozze abbiamo scelto come meta il Kenya… meravigliosa Africa… abbiamo fatto prima safari e poi mare. Ma questa è un’altra storia!

Insomma… è già passato un anno da quel giorno…

Noi siamo molto felici, e mi auguro che lo siate anche voi!

Francesca

9 commenti a " Anch’io redattrice per un giorno: il mio matrimonio! ";

  1. seo plugin scrive:

    Hello Web Admin, I noticed that your On-Page SEO is is missing a few factors, for one you do not use all three H tags in your post, also I notice that you are not using bold or italics properly in your SEO optimization. On-Page SEO means more now than ever since the new Google update: Panda. No longer are backlinks and simply pinging or sending out a RSS feed the key to getting Google PageRank or Alexa Rankings, You now NEED On-Page SEO. So what is good On-Page SEO?First your keyword must appear in the title.Then it must appear in the URL.You have to optimize your keyword and make sure that it has a nice keyword density of 3-5% in your article with relevant LSI (Latent Semantic Indexing). Then you should spread all H1,H2,H3 tags in your article.Your Keyword should appear in your first paragraph and in the last sentence of the page. You should have relevant usage of Bold and italics of your keyword.There should be one internal link to a page on your blog and you should have one image with an alt tag that has your keyword….wait there’s even more Now what if i told you there was a simple WordPress plugin that does all the On-Page SEO, and automatically for you? That’s right AUTOMATICALLY, just watch this 4minute video for more information at. Seo Plugin

  2. utv nerf bars scrive:

    We’ll aid you with your Progressive ATV insurance quote every step
    of the way, too.

    Feel free to visit my web blog :: utv nerf bars

  3. Angeles scrive:

    The Division of Electric motor Cars may suspend your safety and security
    training certificate and/or the ATV enrollment till you file an appropriate
    written record.

    Review my homepage; utv ipad mount (Angeles)

  4. Manie scrive:

    DNR leisure safety and security experts suggest all ATV and
    also UTV operators finish a safety training course.

    Feel free to surf to my blog :: atv parts jacksonville
    tx (Manie)

  5. Johnb403 scrive:

    I got this website from my friend who told me concerning this web site and at the moment this time I am visiting this web page and reading very informative content here. ekbckeeeedek

  6. Smithg933 scrive:

    Hey very cool blog!! Guy.. Beautiful.. Wonderful.. I will bookmark your website and take the feeds additionallyKI am satisfied to search out numerous useful information right here in the publish, we want develop more techniques on this regard, thank you for sharing ekbkbekeeaeaaefd

  7. Amy scrive:

    You can likewise utilize the device to track your competitors’ citations and also
    add your own to the exact same internet sites.

    Here is my website :: local seo essex – Amy -

  8. Erika scrive:

    Neighborhood websites don’t such as a company having greater than one neighborhood listing,
    however if the business has 2 locations, compared to that’s OK.
    Nonetheless, you need to make sure that each location web links back to a page on your internet site
    that is all about that place and also just what it
    needs to offer.

    Here is my web site local seo vector (Erika)

  9. Luann scrive:

    The Search Engine Optimization training will just prepare the trainees
    for their future job as search engine optimizers and
    be the initial in Albay.

    Also visit my website … seo freelancer brisbane (Luann)

Rispondi